Lo stile country chic è una recente rivisitazione in chiave shabby dello stile rustico, viene spesso associato ad ambienti di campagna, trasmette accoglienza e semplicità ed allo stesso tempo ricercatezza. Arredare in questo stile richiede una particolare attenzione nell’uso degli accessori, che sono l’elemento chiave per caratterizzare questo stile, un abuso nel suo utilizzo rischia di creare una sensazione spiacevole di disordine che dobbiamo evitare.

Materiali e Colori Country Chic

Un arredamento Country Chic è composto da elementi come legno, pelle o tessuti naturali, pietra e metalli come ferro e rame, materiali che allo stato grezzo richiamano quella natura rustica, tipica del casolare di campagna. Lo stile country è caratterizzato prevalentemente dalla materia, i colori più utilizzati nello stile country sono il marrone, il verde, il beige e il rosso, le tonalità variano in base ai materiali, possono essere molto chiare o molto scure in funzione dell’elemento naturale predominante che caratterizza il luogo che stiamo arredando. Se abbiamo un pavimento in cotto e un soffitto con travi a vista scure potremmo scegliere tonalità chiare nei tessuti come tende o tappeti, giocando con i contrasti per gli arredi, se invece abbiamo un parquet di rovere e un soffitto bianco possiamo andare ad inserire elementi più scuri come un sofà di pelle marrone.
La cucina può essere in muratura con elementi come legno, pietra, cotto, stoffe e ferro battuto nei mobili e negli accessori.

Arredo

L’arredo sarà prevalentemente in legno con particolari in ferro, ottone ed elementi in pietra naturale.  Le sedute possono essere imbottite con stoffe classiche che possono anche prevedere disegni e stampe di elementi che richiamano la natura come spighe, fiori o agrumi.

Decorazione e Dettagli

Gli elementi di decorazione devono avere sempre un richiamo alla natura. Delle stampe o dei quadri di natura morta sono un bel complemento per uno stile country chic.